Interiors: let’s get inspired!

Decorating your own apartment is great fun but it can be exhausting and frustrating at times – who knew there’d be so much work involved?? Being a decor-virgin myself until a couple of weeks ago I thought that all I had to do was simply shop, a LOT: furniture, paint, homeware, electronics and all that jazz according to my mood and taste. I was wrong. Being able to (finally) decorate an entire apartment from scratch for the very first time lead to define my style (ooops, sorry darling, OUR style – you live here too! :-P)  – something I never really had to bother until now.

In order to make the decorating process rather smooth, I have devoted myself to Pinterest – as with pretty much anything else in my life when it comes to getting inspired – and created a moodboard. I have started collecting inspiring pictures from the world wide web a couple of months ago while flat hunting, with the intention of simply saving what I like. Above you see what I believe is a selection of my favorite pictures. I am not sure whether they can be defined into one particular style or not but, although we are in the midst of getting just the basics into our apartment, I am getting around a couple of must-haves – next to finally realise my dream of having my very own walk-in closet. But you’ll have to wait a while for that, hihi!

What I do know already is that I do not want my (ooops, I did it again – our!!) apartment to look like an IKEA catalogue. No offense to the Sweeds, I love their stuff but I need to feel homely with my personal touch, meaning:

- MIX IT UP: don’t ask me why. I LOVE seeing über sleek, modern, minimal furniture mixed up with old, scruffy vintage pieces. Or completely different kinds of chairs for the dining table.

High-end design + flea markets = long-lasting furniture relationship.

- SEEING GHOSTS: speaking of high-end designs, I am beyond obsessed with Philippe Starck‘s Louis Ghost Chairs. My favorites are the transparent white and glossy black. Would totally fit in the dining area, office corner and walk-in closet. At 400€ a piece I better stop doing groceries for the next couple of years.

King Louis XIV meets 50 shades of transparency.

- DOWN LOW: being flabbergasted by the picture below, we have decided to DIY our bed frame – just like that. Don’t doubt the comfort, it is the best bed I have ever slept in. Pictures and tutorial coming very soon.

minimal design + comfort + crazy idea = awesome DIY project.

- SHOW ME WHAT U GOT: why not putting my favorite fashion items – shoes, books, accessories, etc. on display instead of hiding them in the closet?! I adore what the lovely Dutch fashion blogger Moderosa did in her apartment:

IKEA meets Carrie Bradshaw.

Have you decorated your apartment? Share your tips by leaving a comment below.

Are you also busy decorating or are planning to do so? Follow me on Pinterest and get inspired!

xxx Greta

[Needless to say, all images via Pinterest.com]

-

Arredare il proprio appartamento è veramente divertente ma allo stesso tempo può diventare stressante e frustrante – chi avrebbe mai pensato ci fosse cosi tanto lavoro dietro?? Essendo vergine nel campo dell’arredamento fino ad un paio di settimane fa, credevo che tutto ciò significasse semplicemente fare TANTO shopping per la casa: mobili, vernici varie, utensili, elettrodomestici e cosi via – in base all’umore del giorno e ai miei gusti. Sbagliavo di grosso. Poter (finalmente) arredare/decorare un intero appartamento da zero per la prima volta significa definire il mio stile in merito (ops, scusa tesoro, il NOSTRO stile – vivi anche tu qui! :-P) – di cui non me ne sono mai preoccupata fino ad ora.

Per rendere il tutto molto più semplice e senza andare in panico, mi sono rivolta a Pinterestcome per qualsiasi altro aspetto della mia vita che coinvolga cercare ispirazione – e ho creato cosi un moodboard. Ho iniziato a collezionare foto d’ispirazione digitalmente un paio di mesi fa mentre eravamo alla ricerca di una casa, con l’intento di salvare semplicemente ciò che mi piacesse. Qui sopra vedete una selezione delle mie immagini preferite. Non sono del tutto sicura si possano definire in uno stile particolare o meno ma, anche se siamo ancora in fase “per il momento solo mobili necessari”, sto iniziando a capire quali must vorrei tanto avere – progetto/sogno della cabina armadio a parte, ovviamente. Temo dobbiate pazientare ancora un po’ per vederla, hihi!

Ciò di cui sono sicura sta nel non volere il mio (ops, l’ho fatto di nuovo – nostro!!) appartamento arredato proprio come il catalogo dell’IKEA. Senza offesa agli svedesi, amo i loro mobili ma ho bisogno di sentirmi “a casa” con quel tocco personale, il che significa:

- MISCHIARE: non chiedetemi il perché. AMO combinare mobili super moderni, minimal con pezzi di vecchio stampo e vintage (anche un po’ rovinati per rendere ancora di più l’idea del “vissuto”). Oppure avere diversi tipi di sedie nel soggiorno.

Design di lusso + mercatini delle pulci = un rapporto arredato a lunga durata.

- PAROLA D’ORDINE: GHOST. Sono ossessionata dalla sedia Louis Ghost di Philippe Starck. Le vorrei bianche trasparenti o nere lucide – starebbero da Dio in soggiorno, nell’angolo ufficio e nella cabina armadio. Considerando che costano qualcosa come €400 a sedia, meglio che cominci a non mangiare per i prossimi due o tre anni.

Re Louis XIV incontra 50 sfumature di trasparenze.

- GIU‘ DI BRUTTO: essendoci innamorati della foto che vedete qui sopra, abbiamo deciso di costruire la struttura del nostro letto – proprio cosi. Non abbiate dubbi, e il letto più comodo in cui io abbia mai dormito. Le foto arriveranno a breve, promesso.

Design minimal + comodità + pazza idea = progetto fai-da-te fantastico.

- ALLO SCOPERTO: perché non mostrare i miei capi preferiti – scarpe, libri di moda, accessori, etc. in casa al posto di nasconderli nell’armadio?! Adoro l’idea della mia fashion blogger olandese preferita, Moderosa.

IKEA incontra Carrie Bradshaw.

E voi, avete mai arredato casa vostra? Condividete le vostre idee lasciando un commento qui sotto.

Siete anche voi nel bel mezzo di un trasloco o avete intenzione di riarredare casa? Seguitemi su Pinterest e lasciatevi ispirare!

Xxx Greta

[Ovviamente tutte le immagini provengono da Pinterest.com]

About these ads

gretasdrawer’s first 6 months

It feels like yesterday when I shily tiped my very first blog post on a breezy, springy night. Exactly six months later, nearly 7000 of you have stopped by to take a peek at my drawer and the readership and number of followers keeps growing every day.

Somebody pinch me because this is beyond amazing. Thank you.

And on this blog’s first birthday…I’ll have to show you my walk-in closet. Stay tuned.

xxx Greta

-

Sembra ieri quando scrissi, timidamente, il mio primo post in una notte fresca di primavera. Esattamente sei mesi dopo, quasi 7000 persone sono passate a dare un’occhiata alla mia cassettiera (drawer) e il numero di lettori e followers cresce ogni giorno.
Qualcuno mi dia un pizzicotto perchè tutto ciò è incredibile. Grazie.

E quando questo blog compie un anno..Dovrò mostrarvi la mia cabina-armadio. Non ci credete?

xxx Greta

[image via Pinterest.com]

Oh…Hello!

Image via rockandfrock.com

Welcome to Greta’s Drawer. So glad this is finally happening!

The blog name is a metaphor reflecting my never-ending love for all things fashion. Just like a drawer, you’ll discover bits and bites of what inspires me daily – from the glossiest pieces of editorial, to my latest fashion buys/looks, to vintage items I randomly stumble upon..basically whatever is fabulous.

See it as a very unique fashion tour. The end destination: my very own walk-in closet.

Ready to find out what’s in the first drawer?

-

Benvenuti su Greta’s Drawer (la cassettiera di Greta). Sono stra-felice di essere riuscita a fare questo passo!

Il nome del blog è una metafora che riflette il mio amore senza fine per tutto cio che è moda. Come una cassettiera, scoprirete quello che mi ispira giorno dopo giorno – dagli editoriali piu sbrillucicosi, ai miei ultimi acquisti/look, ai pezzi vintage che trovo per casualita in giro..insomma tutte le cose fabulous.

Vedetelo come un tour della moda. La destinazione: il mio vero e proprio walk-in closet.

Pronti a scoprire cosa c’è nel mio primo cassetto?